Il profilo / Il marchio collettivo E.S.E.

Il Consorzio per lo Sviluppo e la Tutela dello Standard E.S.E. è unico nel suo genere perché riunisce torrefattori e produttori di macchine espresso leader a livello internazionale e che nel mercato competono attivamente; ma che nel consorzio operano proprio per l’affermazione e sviluppo dell’offerta del “sistema” del caffé porzionato (l’insieme di macchina e cialda in carta).
Il Consorzio per lo Sviluppo e la Tutela dello Standard E.S.E. (Easy Serving Espresso), si è costituito il 23 febbraio del 1998 per volontà di sette soci fondatori (aziende appartenenti ai comparti torrefazione e produzione di macchine per espresso).

Il Consorzio non persegue fini di lucro, è proprietario e responsabile del marchio collettivo E.S.E.(*) e promuove l’omonimo standard industriale internazionale attraverso:

  • l’affermazione del marchio E.S.E. presso gli operatori del settore e i consumatori nel rispetto dei singoli marchi commerciali dei soci;
  • la vigilanza sull’uso improprio del marchio da parte di aziende del settore non associate al Consorzio;
  • la realizzazione di azioni di comunicazione in settori tra loro diversi.

Con i soci che ne condividono le scelte strategiche (elenco soci a seguire), il Consorzio E.S.E. ha consolidato il proprio ruolo istituzionale ed ha contribuito all’affermazione dello standard industriale E.S.E. come riferimento per il mercato internazionale dell’espresso.

Il Consorzio, nell’anno della sua costituzione, si è insediato in un mercato emergente e caratterizzato da una grande confusione di ruoli e obiettivi, affermandosi, non solo tra gli addetti ai lavori, con il marchio E.S.E., ora riconosciuto in molti mercati.

Il Consorzio E.S.E. si propone di sviluppare un franco ed aperto dibattito tra i diversi operatori del comparto del caffé porzionato (cialde e capsule in carta, plastica e alluminio) poiché:

  • è l’unico tavolo di contatto tra i principali torrefattori, produttori di macchine e retail nel mondo del caffé che operano a livello internazionale e nazionale;
  • ha al suo interno variegate competenze tecniche ed interessanti esperienze di mercato;
  • intende promuovere la coopetizione (cooperazione e competizione) tra i vari operatori ed i diversi sistemi.

(*) Il marchio collettivo E.S.E. è depositato in oltre 100 Paesi (elenco a disposizione su richiesta).
Il Consorzio fornisce ai Soci strumenti per l’impiego del marchio E.S.E. sui packaging e in occasione di iniziative di comunicazione e promozione; stimoli per iniziative di comunicazione e promozione e occasioni di azioni di co-marketing tra i Soci.
Il Consorzio funge da tavolo di intermediazione ed è la “voce istituzionale” dei vantaggi del sistema; non ‘vende il prodotto’ E.S.E., ma agevola le iniziative per la sua diffusione.